Archivio della categoria: INFLUSSI

“Creare è dare una forma al proprio destino.” (Albert Camus)

Mihaly Csikszentmihalyi (non ho idea di come si pronunci!!!) è un professore di psicologia ungherese, emigrato negli Stati Uniti all’età di 22 anni. E’ molto noto per i suoi studi sulla felicità e la creatività, soprattutto per aver delineato il

“Creare è dare una forma al proprio destino.” (Albert Camus)

Mihaly Csikszentmihalyi (non ho idea di come si pronunci!!!) è un professore di psicologia ungherese, emigrato negli Stati Uniti all’età di 22 anni. E’ molto noto per i suoi studi sulla felicità e la creatività, soprattutto per aver delineato il

«The Message from Water» : peace&love

Io e una goccia d’acqua possiamo comunicare, possiamo amarci e anche litigare. Io le voglio bene e sono triste o felice in relazione a ciò che accade. Meraviglioso perché anche la goccia d’acqua sente me. E’ più o meno serena.

«The Message from Water» : peace&love

Io e una goccia d’acqua possiamo comunicare, possiamo amarci e anche litigare. Io le voglio bene e sono triste o felice in relazione a ciò che accade. Meraviglioso perché anche la goccia d’acqua sente me. E’ più o meno serena.

«…la parola è un’ala del silenzio…» (Pablo Neruda)

Perchè comunicare al di la delle parole? Nell’epoca della comunicazione trionfa la pretesa di dare “un senso all’esistenza”. Qualcosa ha un senso solo se è esprimibile in un linguaggio logico-razionale. Credo che questo senso esista solo nella testa di ognuno.

«…la parola è un’ala del silenzio…» (Pablo Neruda)

Perchè comunicare al di la delle parole? Nell’epoca della comunicazione trionfa la pretesa di dare “un senso all’esistenza”. Qualcosa ha un senso solo se è esprimibile in un linguaggio logico-razionale. Credo che questo senso esista solo nella testa di ognuno.

Il mito, la matematica, il sesso…

Pare che tutti riconoscano la naturale promiscuità del maschio rispetto alla femmina della specie. E’ la strategia genetica della natura per aiutare gli uomini a diffondere i propri geni il più possibile. La strategia è diversa per le femmine che

Il mito, la matematica, il sesso…

Pare che tutti riconoscano la naturale promiscuità del maschio rispetto alla femmina della specie. E’ la strategia genetica della natura per aiutare gli uomini a diffondere i propri geni il più possibile. La strategia è diversa per le femmine che

«Quanto più ci innalziamo tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare…» (F. Nietzsche)

Il mondo che io vedo è la realtà? o quello che la mia mente mi mostra è frutto di una selezione condizionata da quello che io ho appreso? La mia mente seleziona fra tutti i segnali quelli che meglio si

«Quanto più ci innalziamo tanto più piccoli sembriamo a quelli che non possono volare…» (F. Nietzsche)

Il mondo che io vedo è la realtà? o quello che la mia mente mi mostra è frutto di una selezione condizionata da quello che io ho appreso? La mia mente seleziona fra tutti i segnali quelli che meglio si

Speciale S.Valentino: «L’opposto del gioco non è ciò che è serio, ma ciò che è reale.» (S. Freud)

Che cos’ è per un giocatore la seduzione più potente del gioco? “La seduzione è un gioco e un destino che conduce ineluttabilmente i protagonisti verso la propria fine, senza che la regola sia infranta – poiché è lei che

Speciale S.Valentino: «L’opposto del gioco non è ciò che è serio, ma ciò che è reale.» (S. Freud)

Che cos’ è per un giocatore la seduzione più potente del gioco? “La seduzione è un gioco e un destino che conduce ineluttabilmente i protagonisti verso la propria fine, senza che la regola sia infranta – poiché è lei che

Dialoghi con lo sciacallo (I): “Stati di allucinazione e isolation tank”

“Nella provincia della mente, ciò che si crede vero o lo è, oppure lo diventa entro limiti stabiliti per via empirica e sperimentale. Tali limiti sono convinzioni da trascendere”. E’ quello che affermava John Cunningham Lilly (1915 – 2001) uno

Dialoghi con lo sciacallo (I): “Stati di allucinazione e isolation tank”

“Nella provincia della mente, ciò che si crede vero o lo è, oppure lo diventa entro limiti stabiliti per via empirica e sperimentale. Tali limiti sono convinzioni da trascendere”. E’ quello che affermava John Cunningham Lilly (1915 – 2001) uno